Sicurezza e Giustizia

Roberto SETOLA

roberto_setolaIl prof. Roberto SETOLA è professore associato (settore ING-INF/04 Automatica) presso l’Università Campus BioMedico di Roma dove ricopre anche il ruolo di Direttore del Laboratori Sistemi Complessi e Sicurezza (www.coseritylab.it ). È il Direttore Scientifico del Master universitario di II livello in “Homeland Security: Sistemi, Metodi e Strumenti per la Security ed in Crisis Management” con cui la rivista “Sicurezza e Giustizia” ha stipulato una partnership di natura scientifica.

Ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica (1992) e poi il dottorato di ricerca in Ingegneria Elettronica Informatica (1996). Dal novembre 1999 al marzo 2004 è stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri dove, fra l’altro, è stato il responsabile della segreteria tecnica del Gruppo di Lavoro per la Protezione delle Infrastrutture Critiche e rappresentato il governo italiano in diversi consessi internazionali, fra cui G8, EU e NATO, dove si dibatteva delle tematiche relativa alla protezione delle infrastrutture critiche. È stato il coordinatore dei progetti europei CIS/FACIES e CIPs/SecuFood e coinvolto in oltre 20 progetti fra nazionali ed internazionali fra la Rete di Eccellenza CIPRNET per lo sviluppo di un centro europeo di analisi e simulazione di infrastrutture critiche.

È il Segretario Generale della AIIC – Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche, senior member della IEEE, membro fondatore del IFIP WG 11.10 on Critical Infrastructure Protection, Membro del E-SCSIA committee, Membro della Commissione Tecnica UNI su “Sicurezza della società e del cittadino”.

È autore di 7 volumi (di cui 4 in lingua inglese) e di oltre 150 pubblicazioni nazionali ed internazionali su temi legati al controllo dei sistemi complessi ed a tematiche legate con le infrastrutture critiche e la Homeland Security.

 


 

Articoli pubblicati

SPERIMENTAZIONE DELLA PISTOLA ELETTRICA DA PARTE DELLE FORZE DELL’ORDINE
di Roberto Setola (N. III_MMXVIII)
Ministero dell’interno - Decreto del 4 luglio 2018. Avvio della sperimentazione delle pistole elettriche da parte delle forze dell’ordine (5 settembre 2018). Il 5 settembre 2018 è partita in Italia la sperimentazione dell’uso di pistole elettriche da parte delle forze dell’ordine come previsto da un emendamento al Decreto Legge sulla Sicurezza degli Stadi del 2014. Il Taser oltre agli Stati Uniti è in dotazione alle forze di polizia di circa 107 paesi, tra cui Canada, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Kenya e in Europa in Finlandia, Francia, Germania, Repubblica Ceca, Grecia e Regno Unito. (http://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/decreto_sperimentazione_taser.pdf).
INDICAZIONI OPERATIVE PER L’INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO
di Roberto Setola (N. II_MMXVIII)
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro il 19 febbraio 2018 ha emanato la circolare n. 5/2018 sulle indicazioni operative sull’istallazione di impianti audiovisivi e strumenti di controllo ai sensi dello statuto dei lavoratori (art. 4 della Legge 300/1970).
ACTION PLAN DELLA COMMISSIONE EUROPEA PER LA PROTEZIONE DEGLI SPAZI PUBBLICI
di Roberto Setola e Lucia Polito (N. I_MMXVIII)
La Commissione Europea ha adottato il 18 ottobre 2017 le Comunicazioni COM(2017)610 e COM(2017)612 per la protezione degli spazi pubblici e per migliorare la preparedness nei confronti di minacce di natura chimica, biologica, radiologica e nucleare.
IL PIANO NAZIONALE PER LA PROTEZIONE CIBERNETICA E LA SICUREZZA INFORMATICA
di Roberto Setola (N. III_MMXVII)
Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 125 del 31 maggio 2017 il nuovo Piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica che completa il quadro di riordino iniziato con Il DPCM 17 febbraio 2017.
NUOVA DIRETTIVA PER LA PROTEZIONE CIBERNETICA E LA SICUREZZA INFORMATICA
di Andrea Chittaro e Roberto Setola (N. II_MMXVII)
DPCM 17 febbraio 2017 (GU n.87 del 13-4-2017). Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DPCM che sostituisce quello del 24 gennaio 2013 che innova la struttura .organizzativa statale al fine di una razionalizzazione e migliore definizione delle competenze e dell’assetto istituzionale.
AVVIATA CONSULTAZIONE PUBBLICA SU INTERNET DELLE COSE (Internet of Things)
di Roberto Setola (n.II_MMXV)
Il Garante privacy ha deliberato l’avvio di una procedura di consultazione pubblica sul tema “Internet delle cose”. Obiettivo della consultazione è quello di acquisire osservazioni e proposte rispetto gli aspetti di protezione dei dati personali illustrati nel provvedimento connessi alle nuove tecnologie classificabili come Internet of Things.
IL QUADRO STRATEGICO NAZIONALE PER LA CYBERSECURITY
di Roberto Setola (N. I/MMXIV)
Con decreti del Presidente del Consiglio dei ministri in data 27 gennaio 2014 sono stati adottati il “Quadro strategico nazionale per la sicurezza dello spazio cibernetico” ed il “Piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica”, in attuazione dell’articolo 3, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 gennaio 2013. I documenti sono resi disponibili sul sito istituzionale del Governo e su quello del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica.
ISTITUITO IL “NUCLEO PER LA SICUREZZA CIBERNETICA”
di Roberto Setola (n.II_MMXIII)
Dopo tanta attesa, il DPCM del 24 gennaio 2013 presenta purtroppo non poche ambiguità lessicali e fattuali, che potrebbero rendere complessa l’attuazione del dettame del DPCM.