Sicurezza e Giustizia

Donatella PROTO

proto_donatellaLa dott.ssa Donatella PROTO è Dirigente della Divisione 1 del MISE “Reti e Servizi di comunicazione elettronica ad uso pubblico della Direzione Generale per i servizi di comunicazione elettronica, di radiodiffusione e postali”.

Ha conseguito:
– Diploma di maturità classica (vot. 60/60)
– Laurea in Giurisprudenza (indirizzo giuridico-amministrativo) presso la L.U.I.S.S- Guido Carli di Roma (vot. 110/110 e lode)
– Master in Information e Communication Technology
– Borsa di studio della Fondazione “Aldo Bozzi” per la tesi “Dalla privatizzazione alla liberalizzazione: ricette economiche a confronto per un’economia di mercato nell’era della globalizzazione”
– Borsa di studio Indis-Unioncamere in materia di legislazione commerciale
– Vincitrice del 2° corso-concorso di formazione dirigenziale presso la Scuola Superiore della Pubblica amministrazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri per il reclutamento di 165 impiegati civili nella qualifica di dirigente nelle amministrazioni dello Stato, enti pubblici non economici ed università (di cui all’avviso pubblicato sulla G.U 4° serie speciale n. 22 del 18 marzo 1997)
–    Dirigente di seconda fascia con incarico presso l’ex Ministero delle Comunicazioni dal 2002
–    Componente dell’Osservatorio per la sicurezza delle reti e delle comunicazioni di cui al decreto del 14 gennaio 2003, come modificato dal decreto dell’5 settembre 20010;
–    Componente del Gruppo di lavoro per la revisione delle norme che disciplinano la fornitura delle reti e dei servizi di comunicazione elettronica a bordo delle navi costituito presso il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – Comando Generale delle Capitanerie di Porto;
–    Componente della Commissione Consultiva di cui all’art. 75 bis, comma 2, del Decreto Legislativo 1 agosto 2003 n. 259;
–    Componente del Gruppo di lavoro per la disciplina e lo sviluppo dei servizi di comunicazione del Dipartimento di Pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno, costituito presso la Direzione Centrale dei servizi tecnico logistici del Dipartimento di Pubblica sicurezza.
–    Referente per il progetto pilota Ecall – Hero per l’introduzione dell’Ecall Paneuropeo di cui alla Direttiva 2010/40/UE.
–    Responsabile della struttura per lo svolgimento delle attività istruttorie sulla documentazione trasmessa dall’Agenzia per l’Italia digitale

Pubblicazioni in tematiche afferenti Intese restrittive della concorrenza, abuso di posizione dominante, mercati oligopolistici,  pubblicità ingannevole e nomi di dominio.

 


Articoli pubblicati

IL 5G NEL SETTORE DELL’E-HEALTH TRA RISCHI ED OPPORTUNITÀ
di Donatella Proto e Caterina Petrigni (N. II_MMXVII)
Nel futuro prossimo l’impatto che le nuove tecnologie 5G avranno sulla fruizione e sull’accessibilità dei servizi sanitari per medici e pazienti sarà estremamente rilevante soprattutto grazie alle reti mobili di nuova generazione che si prefiggono di raggiungere obiettivi prestazionali ambiziosi. Se la digitalizzazione delle strutture sanitarie e l’applicazione delle nuove tecnologie 5G garantiscano un importante miglioramento della vita e della salute dei cittadini, dall’altro è, altrettanto, importante non sottovalutare i rischi ed i pregiudizi per la stessa incolumità fisica e psichica delle persone che ne possono derivare, proteggendosi adeguatamente da qualsiasi attacco e/o intrusione.
INTERNET OF THINGS E M2M. IL MERCATO DEL FUTURO E LE PROBLEMATICHE DI SICUREZZA
di Donatella Proto (N. IV_MMXV)
Atti dell’edizione 2015 della LIA svoltasi a Roma, lido di Ostia, dal 2 al 6 novembre 2015 presso la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. La Lawful Interception Academy, è un corso normativo-tecnico di alta formazione sugli strumenti utilizzati per le indagini e per la ricerca della prova relativamente alle vecchie e nuove tecnologie di comunicazione. La LIA è stata fondata nel 2014 da “Sicurezza e Giustizia” e rappresenta il passaggio in “aula” dell’attività didattica svolta dalla rivista su “carta”. La LIA è destinata esclusivamente ad appartenenti della PA ed è per questi gratuita, seguendo la stessa impostazione della rivista. La LIA si avvale dei più moderni sistemi di mobile learning.
ESAURIMENTO DEGLI INDIRIZZI IP ED OBBLIGHI DI IDENTIFICAZIONE DEGLI UTENTI
di Donatella Proto (n.I_MMXV)
Atti della Lawful Interception Academy (LIA) 2014. Il problema dell’esaurimento degli indirizzi IPV4, stante la mancata transizione all’IPV6, ha creato un’antinomia tutta italiana, in quanto vede contrapposte le esigenze di sicurezza e di investigazione delle forze di polizia alle esigenze di mercato degli operatori di comunicazione derivanti dall’aumento della domanda di connessioni ad Internet.