Sicurezza e Giustizia

Marco MATTIUCCI

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

marco_mattiucciMarco MATTIUCCI è Tenente Colonnello dell’Arma dei Carabinieri, Ruoto Tecnico Logistico.

Comandante della Sezione Telematica del Reparto Tecnologie Informatiche (RTI) interno al Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche (RaCIS).

 

Ingegnere Elettronico specializzato in Informatica (Intelligenza Artificiale). PhD in Scienze Forensi (Digital Forensics).

 

 


 

Articoli pubblicati

GESTIONE DELL’INCERTEZZA NELLA DIGITAL FORENSICS
di Marco Mattiucci ( n.II_MMXII )
La Digital Forensics (DF) è una scienza forense nata a seguito della necessità di rispondere a consulenze tecniche di polizia giudiziaria inerenti sistemi digitali. Lungi quindi dall’essere partita da basi teoriche assestate, ha sfruttato la cultura esistente (prettamente nel settore informatico ed elettronico) per determinare metodi il più possibile certi ed inattaccabili, atti ad ottenere fonti di prova ammissibili in dibattimento. La stessa informatica teorica, la logica matematica che sottende l’informatica, la statistica alla base del funzionamento dei sistemi elettronici e la teoria delle probabilità, non sono mai stati coinvolti nell’iniziale creazione del DF e questo oggi inizia ad evidenziare delle possibili debolezze teoriche e strutturali della materia che potrebbero essere negativamente impiegate in dibattimento a scopo di invalidazione dei risultati.
IL PROBLEMA DELL’IDENTIFICAZIONE NELLA NETWORK FORENSICS
di Marco Mattiucci e Raffaele Olivieri ( n.I_MMXII )
La Network Forensics (NF), nell’ambito del più generale Digital Forensics, si occupa della cattura, registrazione ed analisi di comunicazioni di rete (impostate su precisi protocolli standard) al fine di ottenere informazioni utili allo svolgimento di indagini tecniche in vari ambiti legali(1) (aziendali interni, penali, civili, ecc.). Data la diffusione del protocollo IP (Internet Protocol) ad oggi la NF tende ad identificarsi con la cattura, registrazione ed analisi di pacchetti IP ma non si limita a questo. Uno degli scopi fondamentali e particolarmente ricorrenti di tali analisi è il tracciamento dei pacchetti e l’identificazione a vari livelli: posizione geografica, autore, responsabilità, e svariati altri aspetti. Il grande volume di attività degli utenti su web, generalmente effettuata tramite browser, scatena tutta una serie di comunicazioni IP, anche molto sofisticate, che hanno spinto lo sviluppo di particolari studi di NF (non limitati al web) codificati in una importante sotto-materia denominata Internet Forensics, di anch’essa si parlerà in questo lavoro.
Il DIGITAL FORENSICS: DAL COMPUTER AL CELLULARE, AD INTERNET FINO ALL’ELETTRONICA PURA
di Marco Mattiucci ( n.IV_MMXI )
Il Digital Forensics (DF) è una scienza di recente costituzione che è risultata pervasiva e trasversale rispetto alle altre discipline scientifico forensi. In questo lavoro introduttivo ci si pone lo scopo di percorrere in generale la strada del DF in Italia da 15 anni a questa parte evidenziando alcuni dei filoni di studio che ha aperto, le problematiche tecniche (risolte ed irrisolte) nonché gli aspetti teorici cui ha dato vita formalmente a livello accademico e legale, ciò ovviamente senza pretesa di esaustività.