Sicurezza e Giustizia

Faustino DE GREGORIO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Faustino_DegregorioIl prof. Faustino DE GREGORIO, è nato a Bonifati (Cosenza) il 4 dicembre 1960 e si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza discutendo una tesi in Storia del diritto canonico.

Dopo essere stato cultore della materia per diverso tempo nei corsi di insegnamento presso la Facoltà di Giurisprudenza degli Studi di Roma “La Sapienza” di Storia del diritto canonico, Storia del diritto italiano, Esegesi delle fonti del diritto italiano e Diritto comune, è risultato vincitore del concorso a un posto di ricercatore nella materia di Storia del diritto canonico nel raggruppamento del settore disciplinare N 19 X ed ha afferito all’Istituto di Storia del diritto dell’Università “La Sapienza” di Roma, Facoltà di Giurisprudenza.

È stato professore supplente di Storia del diritto canonico nell’Università “Magna Grecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza negli anni accademici 2002/2003 – 2003/2004; è stato professore supplente di Diritto canonico nell’Università “Magna Grecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza negli anni accademici 2000/2001 – 2001/2002. È stato professore supplente di Diritto ecclesiastico nell’Università “Magna Grecia” di Catanzaro, Facoltà di Giurisprudenza presso il Polo didattico di Cosenza nell’anno accademico 2003/2004. Ha svolto la funzione di docente, per la parte storica, presso il Corso di Perfezionamento in Diritto dei Consumi e della Responsabilità Civile del quale è direttore il prof. Guido Alpa, attivato presso la Facoltà di Giurisprudenza degli Studi di Roma “La Sapienza”. È stato titolare dell’insegnamento di Storia delle Istituzioni Politiche presso il Corso di perfezionamento in Filosofia del diritto e Teoria dell’interpretazione del quale è direttore il prof. Gaetano Carcaterra, attivato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

È membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Filosofia del diritto e Teoria dell’interpretazione con sede presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienzaè” coordinato dai Proff. Gaetano Carcaterra e Bruno Romano.

È membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in “Storia del pensiero e delle Istituzioni giuridiche romane” – XXIV Ciclo – attivato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria con le sedi consorziate dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’Istituto Italiano di Scienze Umane di Firenze.

È docente di diritto ecclesiastico della Scuola di Formazione Teologica e Socio – Politica, Commissione Justitia e Pax. È professore supplente di Storia del diritto italiano – Storia del diritto medievale e moderno (IUS 19) presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. È docente di Diritto Ecclesiastico presso la istituita Scuola Forense nell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Attualmente è professore associato confermato del settore disciplinare IUS 11 (Storia del diritto canonico, Storia e sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa, Diritto ecclesiastico italiano e comparato, Diritto canonico e Diritto ecclesiastico) presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Facoltà di Giurisprudenza.

È membro del Senato Accademico dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria 2006 – 2009. È Presidente, su nomina del Preside della Facoltà di Giurisprudenza di Reggio Calabria, della Commissione sulla Valutazione della Didattica istituita ai sensi della Legge 370 / 99. È nel comitato di redazione della Rivista Diritto e Religioni. È nel comitato scientifico del Centro Studi sul Diritto di Famiglia. È avvocato cassazionista.

Nel corso degli anni i suoi interessi si sono focalizzati prevalentemente su due temi fondamentali: la posizione storica degli ordinamenti confessionali nel sistema normativo italiano e lo studio delle problematiche inerenti il rapporto Stato – Chiesa nella prospettiva storico – giuridica.

Ha iniziato scrivendo un saggio su, Il Concilio Vaticano II e la libertà religiosa, in Coscienza e libertà, n. 17, Edizioni ADV, Impruneta, 1991, pp. 91 – 95, ISSN: 0394-2732; e nel 1992 ha pubblicato un articolo in ordine a La situazione postconciliare alla luce di un recente documento vaticano, in Coscienza e libertà, n. 19, Edizioni ADV, Impruneta, 1992, pp. 9 – 25, ISSN: 0394-2732. In occasione di un Convegno a Bari ha svolto una relazione dal titolo ‘Brevi cenni sulla Chiesa in Albania prima e dopo l’8 settembre 1943. L’instaurazione del regime comunista’, in Incontro Fra Canoni D’Orinete E D’Occidente, 23 Settembre 1991, Vol. 2, Cacucci Editore, Bari (ITA), 1994, pp. 641 – 645. Nel 1994 è ritornato ad occuparsi dei rapporti Stato – Chiesa prima pubblicando il saggio Gli accordi lateranensi e la validità attuale della soluzione concordataria, in “Rivista di storia del diritto italiano”, n. LXVII, L’Artistica Savigliano, Savigliano (Cn) 1994, pp. 385 – 397, ISSN: 0390-6744 e poi, nel 1999 la monografia La Legislazione Sardo-Piemontese e la reazione cattolica (1848-1861): con particolare riferimento al dibattito parlamentare. Prefazione di Sandro Fontana, Rubbettino, Soveria Mannelli, (ITA), 1999, pp. 358, ISBN: 88-7284-785-0. Sempre nel 1999 in occasione di un convegno ha pubblicato la relazione La condizione giuridica degli ebrei a Roma, in Arrieta J. I. e Milano G. P., Metodo, fonti e soggetti nel diritto canonico, Libreria Editrice Vaticana, Città Del Vaticano (ITA), Vol. 1, 1999, pp. 920 – 953, ISBN: 88-209-2795-0 e per gli Studi in Onore di Piero Bellini l’articolo Chiesa valdese e Chiesa cattolica: confronto tra i rispettivi ordinamenti interni. Attuali contatti ecumenici, in Studi in onore di Piero Bellini, Rubbettino, Soveria Mannelli (ITA), Tomo I, 1999, pp. 321-352, ISBN: 88-7284-789-3. Sempre nel 1999 nella ricorrenza dei settanta anni di Ennio Cortese scrive il saggio L’Istituto della esenzione nelle fonti canonistiche classiche, in Il diritto ecclesiastico, n. 3, Giuffrè, Milano, 1999, pp. 757-767, ISSN: 1128-7772 e, nello stesso anno per i settanta anni di Guido Rossi scrive il saggio Questioni etico giuridiche in tema di perizia e perito nel diritto processuale canonico, in “Rivista internazionale di filosofia del diritto”, n. 3, Giuffrè, Milano, 1999, pp. 471 – 492, ISSN: 0035-6727. Nel 2000 pubblica Brevi note storico – giuridiche su alcuni principi che regolano la funzione del mercato nel diritto con particolare riferimento alle garanzie nella vendita, in (a cura di) Guido Alpa e Vanna Levi, I diritti del consumatori e degli utenti. Un commento alle leggi 30.7.1998 n. 281 e 24.11.2000 n. 340 e al decreto legislativo 23.4.2001 n. 224, Giuffrè, Milano (ITA), 2001, pp. 523 – 533, ISBN: 88-14-09086-6 e, nel 2002 Alcune riflessioni sulla libertà religiosa nel pensiero di Giacomo Aconcio, in Dalla legge Sui Culti Ammessi Al Progetto Di Legge Sulla Libertà Religiosa, Ferrara, 25 e 26 ottobre 2002, Jovene Editore, Napoli, 2004, pp. 247 – 254, ISBN: 88-243-1512-7. È del 2004 il lavoro collettaneo Temi scelti di storia e diritto tra cultura e istituzioni, Aracne Editrice, Roma (ITA), 2004, pp. 7-394, ISBN: 88-7999-618-5 e, del 2005 il successivo lavoro collettaneo Riflessioni in materia di Libertà e Giustizia. Percorsi storico – giuridici, Giappichelli, Torino (ITA), 2005, pp. 1 – 151, ISBN: 88-348-5332-6. Nel 2006 dà alle stampe una raccolta di saggi dal titolo Stato e Chiesa nella storia del diritto. Primato spirituale e difesa temporale, 2a edizione riveduta ed ampliata, (la prima è del 1999), Aracne, Roma (ITA), 2005, pp. 6 – 372, ISBN: 88-548-0332-04 e sempre nel 2006 pubblica il lavoro collettaneo Variazioni sul tema della laicità. Dialogando intorno ai principi del Concilio Vaticano II e della Libertà religiosa. Un dibattito storico – culturale ancora aperto, Aracne, Roma (ITA), 2006, pp. 9 – 219, ISBN: 88-548-0448-7. Nel corso del 2006 pubblica anche la seconda monografia dal titolo Per una storia dei rapporti tra Stato e Chiesa. Considerazioni generale sul Cattolicesimo Liberale dell’Ottocento. Prefazione di Giampaolo D’Andrea, Aracne, Roma (ITA), 2006, pp. 7 – 352, ISBN: 88-548-0438-X, così come il saggio La Repubblica Romana e la figura di Pasquale de Rossi tra storia e realtà, in Materiali per una storia della cultura giuridica, n. 2, il Mulino, Bologna, 2006, pp. 395-415, ISSN: 1120-9607 e quello dal titolo Note minime sulla “plenitudo potestatis” nella tradizione canonistica e civilistica con particolare riferimento all’istituto della “dispensa”, in “Rifd. Rivista internazionale di filosofia del diritto”, Giuffrè, Milano, 2006, pp. 87-103, ISSN: 1593 – 7135. Nel 2007 pubblica la relazione del convegno di Ferrara Chiesa cattolica e Movimento modernista, in La Chiesa e l’Europa, Pellegrini Editore, Cosenza (ITA), 2007, pp. 253-286, ISBN: 978-88-8101-383-8 e raccoglie alcuni saggi sotto il titolo Argomenti di Storia e Diritto canonico. Approfondimenti concettuali su alcuni istituti del Diritto canonico e di Storia del diritto, Giappichelli, Torino (ITA), 2007, pp. 1 – 141, ISBN: 88-348-6650-9. Sempre nel 2007 scrive l’articolo La tutela penale del fenomeno religioso nel Codice Rocco, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, n. 4, Giuffrè, Milano, 2007, pp. 1398-1412, ISSN: 0557-1391 e quello su Diritti fondamentali dell’uomo e libertà religiosa alle soglie del terzo millennio, in Rivista Diritto e Religioni, n. I, Pellegrini editore, Cosenza, 2007, pp. 238 – 250, ISSN: 1970-5301. Nel 2008 scrive la prefazione al libro di Daniela Barbuscia, Magistero romano e società bibliche, Il Cubo, Roma, 2008, pp. 1 – 3, ISBN: 978-88-902047-9-1 e raccoglie alcuni saggi in Osservazioni se alcuni temi di Storia e Diritto ecclesiastico. Contributi per una riflessione, Giappichelli, Torino (ITA), 2008, pp. 1 – 153, ISBN: 9 788834 883648. È del 2009 la recensione al libro di Salvatore Prisco, La laicità. Un percorso di riflessione, Giappichelli, Torino, 2007, in Rivista Diritto e Religioni, Vol. 7, Pellegrini Editore, Cosenza, 2009, pp. 793 – 794, ISSN: 1970-5301; così come la terza monografia La Chiesa cattolica e lo Stato italiano nella società multireligiosa e multietnica del terzo millennio. La strada percorsa e quella da percorrere. Prefazione di Pietro Rescigno, Giappichelli, Torino (ITA), 2009, pp. 1 – 342, ISBN: 978-883489537-5 ed anche l’articolo Problemi di etica tra scienza e coscienza, in Rivista Diritto e Religioni, n. 2 / 2009, Pellegrini Editore, Cosenza, 2009, pp. 225 – 279, ISSN: 1970-5301. Nel 2010 recensisce il volume di Gustavo Zagrebelsky, Scambiarsi la veste. Stato e Chiesa al governo dell’uomo, Laterza, Roma – Bari, 2010, in Rivista Diritto e Religioni, Vol. 9 / 2009, Pellegrini Editore, Cosenza, 2010, pp. 253 – 256 e, per gli Annali della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria scrive il saggio Il dilemma dell’embrione tra scienza e diritto: “pre – persona” o “persona”?, in Annali della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, I/2010, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 2010, pp. 195 – 258, ISBN 979-88-495-2087-3. Sempre nel 2010 viene pubblicata la quarta monografia Omnis potestas a Deo. Tra romanità e cristianità, vol. I, Giappichelli, Torino (ITA), 2010, pp. 6 – 478, ISBN/EAN 978-88-348-9719-5. Pubblica la quinta monografia nel 2011 dal titolo La vita nascente e il suo futuro. Bilanciamenti ragionevoli tra diritto, scienza e coscienza. Prefazione di Guido Alpa, Giappichelli, Torino (ITA), 2011, pp. 1 – 304, ISBN/EAN 9-788834- 816042, nonchè l’articolo “La Scolarizzazione in Italia dallo Statuto Albertino alla Legge Coppino”, sul numero 1/2011 della rivista Diritto e Religioni, Pellegrini Editore, Cosenza, 2011, pp. 378 – 411 e la recensione al libro di Francesco Zanchini di Castiglionchio, Transizione della Chiesa? Momenti e problemi del post – concilio fra diritto e politica ecclesiale (1967 – 1991), nel numero 1 / 2011 della rivista Diritto e Religioni, Pellegrini Editore, Cosenza, 2011. Nel 2012 pubblica la sesta monografia dal titolo Coscienza laica, Stato confessionale e Libertà religiosa dopo il Vaticano II°, Aracne Editrice, Roma, 2012. La settima monografia è del 2013 ed è la continuazione del volume primo con identitico titolo Omnis potestas a Deo tra Romanità e Cristianità. Parte Speciale, Giappichelli, Torino, 2013.

 


 

Articoli pubblicati

  • LA FAMIGLIA E LE NUOVE IDEOLOGIE COLONIZZATRICI
    di Faustino De Gregorio (N. I_MMXVI)
    Nel suo viaggio del 2015 nelle Filippine, l’ultimo giorno Papa Francesco ha incontrato le famiglie nel Palazzo dello sport ‘Mall of Asia Arena’ di Manila. In questa occasione ha esortato a “stare attenti alle nuove ideologie colonizzatrici. Esistono colonizzazioni ideologiche che cercano di distruggere la famiglia”. Il Papa ha continuato ricordando che “i pesi che gravano sulla vita della famiglia oggi sono molti. Qui nelle Filippine, innumerevoli famiglie soffrono ancora le conseguenze dei disastri naturali. La situazione economica ha provocato la frammentazione delle famiglie con l’emigrazione e la ricerca di un impiego, inoltre problemi finanziari assillano molti focolari domestici. Mentre fin troppe persone vivono in estrema povertà, altri vengono catturati dal materialismo e da stili di vita che annullano la vita familiare e le più fondamentali esigenze della morale cristiana. Queste sono le ideologie colonizzatrici”. “Quando le famiglie mettono al mondo i bambini, li educano alla fede e ai sani valori e insegnano loro a contribuire al bene della società, diventano una benedizione per il mondo. Le famiglie possono diventare una benedizione per il mondo”.
  • PRIME NOTE IN MATERIA DI ESENZIONE ICI PER GLI ISTITUTI RELIGIOSI
    di Faustino De Gregorio (N. III_MMXV)
    Corte di Cassazione, Sezione V Civile, sentenze n. 14225 e 14226 del 20 maggio 2015 e depositate l’8 luglio 2015. Le sentenze della Suprema Corte di Cassazione n. 14225 e 14226, depositate lo scorso 8 luglio, ribadiscono che gli istituti scolastici religiosi di Livorno dovranno pagare l’Ici. La controversia concerne l’impugnazione del pagamento dell’imposta comunale sugli immobili dal 2004 al 2009 su unità di enti religiosi, i quali reclamavano l’esenzione prevista dall’art. 7, comma 1, lettera i), D.Lgs. n. 504/1992. La Commissione adita accoglieva il ricorso. La decisione era confermata in appello, avverso la quale il Comune di Livorno proponeva ricorso per cassazione con unico motivo.
  • DALLE PERSECUZIONI CONTRO I CRISTIANI AGLI EDITTI DI TOLLERANZA
    di Faustino De Gregorio (n.II_MMXV)
    Al termine delle persecuzioni contro la ‘setta’ dei cristiani, una nuova stagione viene formandosi lasciando ampio spazio al potere pubblico, che non disdegnava una qualche interferenza negli affari ecclesiastici così come l’esercizio del potere nei confronti di una parte della gerarchia.
  • SULLE NUOVE FRONTIERE DELLA FECONDAZIONE ASSISTITA
    di Faustino De Gregorio
    Con sentenza n. 162/2014, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 4 comma 3 che stabiliva per la coppia il divieto del ricorso a tecniche di procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo, qualora sia stata diagnosticata una patologia che sia causa di sterilità o infertilità assolute ed irreversibili. La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 4 settembre 2014, ha approvato un documento sulle problematiche relative alla fecondazione eterologa a seguito di questa sentenza.
  • SOVRANITÀ DELL’ORDINAMENTO GIURIDICO MODERNO E IDEA DELLA SOVRANITÀ DEL DIRITTO DIVINO di Faustino De Gregorio
  • TRA UN’ETICA DEL DIRITTO E UN DIRITTO CHE È ETICA: NON C’È DIRITTO SE NON C’È ETICA di Faustino De Gregorio
  • DIRITTI FONDAMENTALI E LIBERTÀ RELIGIOSA ALLE SOGLIE DEL TERZO MILLENNIO di Faustino De Gregorio ( n.IV_MMXIII )
  • BREVE RIFLESSIONE SULLA TUTELA PENALE DEL FENOMENO RELIGIOSO di Faustino De Gregorio ( n.III_MMXIII )