Sicurezza e Giustizia

Pietro GRASSO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

pietro_grassoIl 14 febbraio 2012, in qualità di Procuratore Nazionale Antimafia (PNA), il dott. Pietro Grasso è entrato a far farte del Comitato di Redazione di “Sicurezza e Giustizia”.

Nel successivo mese di dicembre dello stesso anno, il dott. Grasso ha presentato richiesta di aspettativa per motivi elettorali ed il 16 marzo 2013 è stato eletto Presidente del Senato della Repubblica, lasciando contestualmente il Comitato della rivista.

 


 

Di seguito è riportato uno stralcio del messaggio che il Direttore della rivista, ing. Giovanni Nazzaro, ha inviato al neo Presidente del Senato:

 

Vorrei rivolgerLe, a nome di tutti i componenti della rivista “Sicurezza e Giustizia” di cui Lei è stato membro insigne e prestigioso, i nostri più sinceri auguri e vive congratulazioni per l’incarico appena affidatoLe, affinché la Sua presenza nel Senato della Repubblica sia un segnale di vero cambiamento, così come da Lei stesso auspicato nel suo discorso di insediamento.
 
Crediamo che la Sua presenza apporterà di sicuro un valore aggiunto, quale referente di spicco di Giustizia e di Legalità di cui il nostro Paese ha bisogno.

La ringrazio, ancora una volta, per l’impegno profuso e per l’attenzione che continuerà a rivolgere ai temi trattati dalla rivista, seppur ora in modo indiretto, in chiave di continuità per ciò che la stessa rappresenta: un impegno di professionalità e competenza.

 


 

Articoli pubblicati

  • LE BANCHE DATI FORENSI -
    di Pietro Grasso, Ruggiero Mango, Emiliano Giardina, Giuseppe Novelli ( n.I_MMXII )
    Legge 30 giugno 2009, n. 85. Adesione della Repubblica italiana al Trattato concluso il 27 maggio 2005 tra il Regno del Belgio, la Repubblica federale di Germania, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, il Granducato di Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica d’Austria, relativo all’approfondimento della cooperazione transfrontaliera, in particolare allo scopo di contrastare il terrorismo, la criminalità transfrontaliera e la migrazione illegale (Trattato di Prüm). Istituzione della banca dati nazionale del DNA e del laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA. Delega al Governo per l’istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria. Modifiche al codice di procedura penale in materia di accertamenti tecnici idonei ad incidere sulla libertà personale.