2022I_MMXXIIuscite

Numero I del MMXXII

Trimestre gennaio, febbraio, marzo 2022

Un passato imprevedibile
di Giovanni Nazzaro (N. I_MMXXII)
Le dittature dei regimi in questo pianeta hanno prodotto sempre e solo danni. Gli ucraini sono fuggiti dalla Russia ed ora stanno fuggendo anche dal loro paese. Alla fine di marzo oltre 4 milioni di persone sono state costrette a lasciare l’Ucraina, secondo le cifre comunicate dall’Alto commissario ai rifugiati delle Nazioni Unite, con centinaia di migliaia di bambini anche separati dai genitori. L’integrazione di queste persone con i paesi vicini sta disegnando di fatto una nuova geografia, non costituita più da confini politici. È la sconfitta evidente delle autocrazie che hanno goduto dei vantaggi della globalizzazione, che hanno regolamentato lo scambio delle merci, ma hanno sottomesso i diritti umani. Fino ad oggi abbiamo pensato che chi vivesse lontano dalla guerra non ne venisse coinvolto. Sbagliato.

DIGITAL INVESTIGATION

Acquisizioni investigative: il modello operativo e l’analisi anticrimine
del Col. Rubino Tomassetti (N. I_MMXXII)
Lo studio del contesto operativo e le moderne piattaforme informative digitali per l’analisi relazionale e georeferenziata delle acquisizioni investigative.
Cyber Threat Intelligence, metodologie e Tecnologie di Intelligence fondamentali per minimizzare le minacce in ambito cyber
di Yassine Fatah (N. I_MMXXII)
La sicurezza cibernetica, per definizione e per interpretazione, prevede una serie di misure difensive per la salvaguardia degli asset strategici dagli attacchi informatici di varia natura. Questa visione è assimilabile al concetto medievale di costruzione di mura difensive sempre più alte e spesse per proteggere il perimetro. Essendo evidente che in questi termini ci troveremo davanti un continuo inseguirsi di brecce e ricostruzioni, un cambio di paradigma nell’approccio e nel concetto stesso di sicurezza informatica è la chiave per rendere gli asset sensibili più sicuri.

SECURITY

PNRR e Cybersecurity: due tematiche strettamente legate
del Col. Michele Lippiello e del S. Ten. Gabriele Donadei (N. I_MMXXII)
La pandemia da Covid-19 ha posto nuove sfide economiche e sociali per l’intero territorio nazionale. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) rappresenta un’efficace strumento per far fronte alle difficoltà e alle crisi diffuse in tutti i settori della vita del Paese ed un’opportunità per modernizzare le infrastrutture pubbliche e private italiane. L’aumento della diffusione e della pericolosità degli attacchi informatici necessita una risposta efficace e pronta, per prevenire perdita di dati ed indisponibilità degli asset nazionali. Gli investimenti del PNRR nel settore della cybersecurity e l’istituzione dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN) costituiscono gli elementi essenziali per permettere ai cittadini e alle Amministrazioni Pubbliche una fruizione sicura dei servizi online.

CIRCOLAZIONE STRADALE

LEGGI E NORME

GIURISPRUDENZA

Lo studio legale al pari di qualunque luogo di lavoro per la validità delle registrazioni dei colloqui di Simona Usai Corte di Cassazione, Sezione Civile Unite, sentenza n. 20384 dell’8 giugno 2021 e depositata il 16 luglio 2021 In ambito penale, il regime di riferimento in materia di registrazione tra presenti si è formato a partire da Cass.SSUU pen. n.36747/03 (imp.Torcasio). Si tratta di indirizzo, volto a distinguere e sottrarre la registrazione …

TECHNOLOGY

AML – Advanced Mobile Location. La localizzazione d’emergenza adesso obbligatoria sugli smartphone di Giovanni Nazzaro Regolamento Delegato (UE) 2019/320 della Commissione Europea del 12 dicembre 2018 A partire dal 17 marzo 2022, in caso di chiamata ai servizi d’emergenza, i dispositivi mobili avanzati (smartphone) commercializzati in Europea (e in Svizzera) dovranno trasmettere i dati provenienti dai sistemi di geolocalizzazione satellitare o dai sistemi di posizionamento WiFi. La …

DATA RETENTION

La Banca Dati del sistema SIDDA/SIDNA. Analisi, ricerca e sicurezza (IV e V Parte)
di Vincenzo Abate (n.I_MMXXII)
Il progetto informatico denominato Sidda/Sidna ha previsto la realizzazione di una Banca dati nazionale, presso la quale confluiscono tutti i dati relativi alle “informazioni” inerenti le indagini preliminari ed i procedimenti pendenti o definiti presso le singole procure distrettuali. In questo numero: (IV) L'analisi e la ricerca dei documenti. (V) La sicurezza e la tecnica del lucchettamento.

Show More

Related Articles