Sicurezza e Giustizia

Giuseppe NOVELLI

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

giuseppe_novelliIl prof. Giuseppe NOVELLI, nato a Rossano il 27 febbraio 1959, dal 1981 al 1987 ha svolto attività didattica e di ricerca presso la Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi di Urbino, prima in qualità di borsista e poi di assistente incaricato e quindi ricercatore universitario. Nel 1992 ha vinto il concorso nazionale per professore associato in Genetica Umana ed è stato chiamato a ricoprire la cattedra di Genetica Umana presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Milano, sede di Roma (policlinico Gemelli). Dal 1995 al 1999 è stato Professore Associato di Genetica Umana presso l’Università di Roma “Tor Vergata”. Nel 1999 ha ottenuto l’idoneità a professore ordinario di Genetica Medica presso l’Università di Trieste e chiamato dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia di Roma “Tor Vergata”.

Giueseppe Novelli è Adjunct Professor, presso University of Arkansas for Medical Sciences, Little Rock, (USA) dal 2003. È stato Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Roma “Tor Vergata” dal 2008 al 2011. Dal 2001 è Direttore della U.O.C. Laboratorio di Genetica Medica del Policlinico Universitario di Tor Vergata. È stato Direttore della Scuola di Specializzazione in Genetica Medica dell’Università di Roma Tor Vergata e delle Scuole Aggregate Sapienza, Chieti e Bari. Direttore Scientifico Centro Ricerche Fatebenefratelli, Roma Ospedale S. Pietro dal gennaio 2011. È coniugato, ha tre figli. Pratica la vela.

Attività di ricerca
Giuseppe Novelli ha iniziato la sua attività di ricerca nel settore della biochimica genetica nel 1980. Ha pubblicato oltre 400 articoli sulle più importanti riviste internazionali e congressi del settore. È coautore dei libri “Genetica” (UTET, 1996), “Genetica Medica Essenziale” (Phoenix Editore, 1977), “Genetica Medica Pratica” (Aracne, 2003). Detiene 4 brevetti internazionali.

Giuseppe Novelli si è occupato prevalentemente di tematiche di Genetica biochimica, Genetica umana, Genetica medica e Genetica molecolare. Nell’ambito di queste tematiche, il prof. Novelli ha contribuito alla identificazione di numerosi geni responsabili di malattie genetiche nell’uomo e scoperto la causa della malattia di Laron, della displasia mandibulo acrale e quindi dell’invecchiamento precoce su base genetica, di alcune forme di psoriasi ed ha identificato una nuova proteina importante nella protezione dell’infarto del miocardio (loxina). Altre ricerche principali del prof. Novelli hanno riguardato la messa a punto di metodi innovativi per la terapia genica e la scoperta dei geni associati alal psoriasi. Gli studi attuali del prof. Novelli sono rivolti alla cura delle malattie ereditarie e allo sviluppo di nuovi farmaci e la farmacogenetica.

Giuseppe Novelli ha istituito il Centro di Eccellenza per lo Studio delle malattie genomiche e complesse e multifattoriali presso l’Università di Roma Tor Vergata, finanziato dal MIUR nel 2001. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca finanziati dal MIUR, CNR, Ministero della Salute, Telethon, AFM, EU FP5, EU FP6 e EU FP7, Ministero Esteri, Fondazione Veronesi, AIRC, AIFA, ISS.
Le pubblicazioni di Giuseppe Novelli hanno ricevuto oltre 20.000 citazioni. Il suo indice “h” di Hirsch è di 44, e il suo nome è fra TIS (Top Italian Scientists, via_academy.org).

Esperienze internazionali
Giuseppe Novelli ha trascorso tre anni in Francia presso l’INSERM come ricercatore aggiunto e 6 mesi come professore invitato presso l’Institute for Genetic Medicine dell’Univerisy of Southern California (USC), Los Angeles.
Giuseppe Novelli dal giugno 2007 è componente del Board della Società Europea di Genetica Umana (ESHG) e dell’American Society of Gene Therapy (ASGT). È componente dell’Editorial Board di Plos One (Academic Editor), Acta Myologica (Co-Editor); Journal of Cardiovascular Medicine (Associate Editor), Clinical Genetics; BMC Medical Genetics; Current Export Opinion in Pharmacotherapy, Neuromuscular Disorders (1999-2003), Encyclopedia of Life Science for Genetics and Molecular Biology, Journal Inflammation & Allergy – Drug Targets (IADT) , Journal of Pharmacogenomics & Pharmacoproteomics, Genetics Research International, La Clinica Terapeutica, Journal of Cardiovascular Medicine.
Ha organizzato, in qualità di Chairman, diversi simposi internazionali promossi dall’EMBO e da altre organizzazioni scientifiche internazionali. Ha fatto parte di collegi per il dottorato di ricerca dell’Università di Marsiglia (Francia) e Santiago di Compostela (Spagna).

Premi e riconoscimenti
Giuseppe Novelli è socio dell’American Society of Human Genetics (ASHG), 1988; dell’European Society of Human Genetics, Board (ESHG), 1989; dell’Italian Society of Human Genetics (SIGU), 1997, Founder Member; dello Human Genome Organization (HUGO), 1990; dell’American Society of Gene Therapy, Board Committee (ASGT), 2005;del Public Population Project in Genomics (P3G), 2005; dell’African Society of Human Genetics (AfSHG), 2007; dell’Accademia Medica di Roma, 2008; dell’Oligonucleotide Therapeutics Society (OTS), 2010.
Ha ricevuto 8 premi scientifici nel campo della medicina e dell’innovazione tecnologica a fini medici.

Esperienze di gestione e valutazione
Giuseppe Novelli è stato componente della Commissione di Studio sulla Utilizzazione delle Cellule Staminali c/o Dipartimento della Programmazione del Ministero della Sanità; Componente della Commissione Nazionale Post-Genoma del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (MURST). Rappresentante per l’Italia presso l’OECD (Organisation for Economic Co-Operation and Development) per i test genetici. È componente della Commissione Nazionale Francese “Groupe d’experts en genetique moleculaire”, presso il Ministère de la Santé, de la Famille et des Personnes Handicapáes (Parigi). È componente della Commissione “Biosicurezza” del Comitato Nazionale Biotecnologie e Biosicurezza presso la Presidenza del Consiglio. È membro del PGWP (Pharmacogenetics Working Party) presso l’EMA (European Medicines Agency) (Londra). È delegato UE all’ICH (International Conference fo Harmonisation). È stato esperto del Consiglio Superiore di Sanità triennio 2007-2009. È Componente del “Board dell’European Science Foundation (ESF)”. Esperto valutatore della “Agence d’évaluation de la recherche et de l’enseigneraient supérieur (AERES)” e del “National Research Agency” (ANR), France. È Membro del Comitato Etico del Policlinico Tor Vergata Roma. È Membro del Comitato Etico del Ministero della Difesa. È Componente dell’Osservatorio Nazionale dalla Formazione Medica Specialistica. Presso il MIUR dal 2011. È Componente del Tavolo di Concertazione MIUR-MS per la realizzazione di iniziative di internazionalizzazione della ricerca nei settori correlati alla salute ed alla qualità della vita, ed in particolare d’implementazione delle iniziative di programmazione congiunta della ricerca europea.
È valutatore di progetti di ricerca di diverse organizzazioni internazionali e Istituti di ricerca come il MIUR, il Minitsro della Salute, l’Istituto Superiore di Sanità, l’AIFA, l’N:I.H. (USA), l’A.N.R. (France), Welcome Trust (UK), Canada Genome Project, la U.E. ecc..

 


 

Articoli pubblicati

  • LE BANCHE DATI FORENSI
    di Pietro Grasso, Ruggiero Mango, Emiliano Giardina, Giuseppe Novelli ( n.I_MMXII )
    Legge 30 giugno 2009, n. 85. Adesione della Repubblica italiana al Trattato concluso il 27 maggio 2005 tra il Regno del Belgio, la Repubblica federale di Germania, il Regno di Spagna, la Repubblica francese, il Granducato di Lussemburgo, il Regno dei Paesi Bassi e la Repubblica d’Austria, relativo all’approfondimento della cooperazione transfrontaliera, in particolare allo scopo di contrastare il terrorismo, la criminalità transfrontaliera e la migrazione illegale (Trattato di Prüm). Istituzione della banca dati nazionale del DNA e del laboratorio centrale per la banca dati nazionale del DNA. Delega al Governo per l’istituzione dei ruoli tecnici del Corpo di polizia penitenziaria. Modifiche al codice di procedura penale in materia di accertamenti tecnici idonei ad incidere sulla libertà personale.