Sicurezza e Giustizia

Clara Maria COLOMBINI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La dott.ssa Clara Maria COLOMBINI è consulente Tecnico per la Procura della Repubblica per il sequestro, repertamento e analisi dei sistemi informatici. Collaboratrice alla ricerca per la Cattedra di Criminologia e Criminalistica presso l’Università degli Studi di Milano. Docente accreditato Eupolis Regione Lombardia. ACE – Accessdata Certified Examiner. Digital Forensic Expert – Cyber Intelligence Expert.

 

Formazione:

  • Laurea in Informatica presso l’Università degli Studi di Milano.
  • Corso di Specializzazione in Criminologia e Criminalistica presso l’Università degli Studi di Milano.
  • Corso di Perfezionamento In Investigazione Digitale presso l’Università degli Studi di Milano.
  • Certificazione in Digital Forensics presso L’Università degli Studi di Pisa-Ordine degli Ingegneri di Brescia.
  • Diploma di Alta Formazione in Intelligence Analisys presso l’Universita’ Link Campus di Roma.
  • Diploma di Alta Formazione in Profilo Criminologico e Geografico presso l’Universita’ di Tor Vergata di Roma.
  • Diploma di Alta Formazione in Geopolitica ed Analisi delle Minacce non Convenzionali presso l’Universita’ di Tor Vergata di Roma.
  • Master di 2° Livello in “Sistemi e Tecnologie Elettroniche per la Sicurezza, La Difesa e l’Intelligence” presso l’Università Tor Vergata di Roma.

Incarichi:

  • Consulente Tecnico della Procura della Repubblica per il repertamento e l’analisi dei sistemi informatici.
  • Collaboratore esterno alla ricerca per la Cattedra di Criminologia e Criminalistica presso l’Università degli Studi di Milano.
  • Docente accreditato Eupolis Regione Lombardia.
  • ACE – Accessdata Certified Examiner.
  • Digital Forensics Expert, Cyber Intelligence Expert.

Docenze e seminari:

  • Università degli studi di Tor Vergata – Roma
  • Università degli Studi del Molise
  • Università degli Studi di Salerno
  • Scuola delle Telecomunicazioni Forze Armate di Chiavari – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • Ministero dell’Interno – DCSA Direzione Centrale Antidroga

Pubblicazioni:

  • Ciberspazio e diritto: internet e le professioni giuridiche – Università di Bologna:
    Sperimentazione di un metodo di analisi forense del dispositivo di navigazione satellitare TomTom
  • SANS newsBites Forensics, 2009.
    TomTom Forensics – GPS navigator analysis, , 2009.
  • Cassazione Penale febbraio 2010 – n. 02, GIuffrè Editore. L’abuso sessuale ai danni dei minorenni nel territorio di Milano e provincia: entità ed aspetti peculiari del fenomeno, , 2010
  • IISFA chapter 2010, Introduzione ad un nuovo strumento di indagine informatica: il Digital Profiling,
  • Springer – ARES 2011 Vienna Proceedings, Digital Profiling: a Computer Forensics Approach,
  • IISFA chapter 2011, La Rete e le Informazioni,
  • Journal of Wireless Mobile Networks, Ubiquitous Computing, and Dependable Applications (JoWUA): Digital scene of crime: technique of profiling users,
  • Springer – IMIS 2012 Palermo Proceedings:
    – GPS Profiling technique applied to the analysis of a GPS navigation device
    – Security Paradigm in Ubiquitous Computing.
  • Springer – ARES 2012 Praga Proceedings, Network Profiling: Content Analysis of Users Behavior in DigitalCommunication Channels.
  • IISFA Chapter 2012, Cyberarmi, cyberspazio, cyberdifesa, 2013.
  • Springer – ARES 2013 Rosenberg (Germany) Proceedings, Cyber Threats Monitoring: Experimental Analysis of Malware Behavior in Cyberspace
  • Springer-ARES 2014 Fribourg (Switzerland) Proceedings, Amplification DDOS Attacks: Emerging threats and defense strategies.
  • Springer- NBIS 2014 Salerno (Italy) Proceedings, Industrial Control System Cyber Threats Indicators in smart grid technology.
  • Journal of Wireless Mobile Networks, Ubiquitous Computing, and Dependable Applications (JoWUA): Cyber Threats Monitoring: Experimental Analysis of Malware Behavior in Cyberspace (in progress).
  • Collana “Profiling e indagine penale” – Volume 4: L’applicazione del Profiling al mondo digitale: ricerca, raccolta, analisi ed estrapolazione delle informazioni tratte da dati digitali tramite tecniche di Profiling e di Intelligence – Ed. Maggioli (in progress).

 


 

Articoli pubblicati

  • LA RICERCA E L’ANALISI NEL DEEP WEB: I BLACK MARKET
    di Maria Clara Colombini (N. IV_MMXV)
    Il Deep Web (Web sommerso o invisibile) è l’insieme delle risorse informative del World Wide Web non raggiugibili dai comuni motori di ricerca. Secondo Wired, il Web è costituito da oltre un trilione di pagine, mentre Google ne indicizza solo tre miliardi. La struttura dell’intero World Wide Web è spesso paragonata a quella di un iceberg, di cui solo una minima parte è visibile sopra il pelo dell’acqua. Poiché vi sono implementate numerose sotto-reti con accessi regolamentati da diversi livelli di sicurezza, esso è rappresentato tramite livelli successivi o strati, dal più esterno (quello visibile a chiunque) a quelli più interni e difficilmente accessibili.