Sicurezza e Giustizia

LOST IN INTERCEPTIONS

“LOST IN INTERCEPTIONS” ovvero “Persi nelle intercettazioni” è la rappresentazione dei dati pubblicati dalla nostra pubblica amministrazione e relativi a 10 anni di intercettazioni svolte in Italia sotto il profilo statistico dei costi e del numero degli intercettati.

Ma perché usare il termine LOST ?

La statistica ha una funzione molto importante perché riesce a sintetizzare in poche cifre il nostro lavoro, per generalizzarlo ed accostato a modelli di comparazione. Nel campo delle intercettazioni, statistiche attendibili ci consentirebbero di approcciare alla migliore riforma del settore, perché ci consegnerebbero il modello reale di utilizzo di questo prezioso strumento d’indagine.

E se le statistiche fossero poco attendibili? Ci perderemmo, appunto, in cifre poco utili o utili solo a intrattenere la scena politica. Se davvero si vuole riformare il settore, occorre dare un nuovo corso alle intercettazioni, strumento delicatissimo che non può rimanere oltre senza regole tecniche e senza un’autorità di riferimento per la continua ed incessante evoluzione delle tecnologie di comunicazione.

Questa presentazione è stata ispirata dall’articolo “LIMITI CIRCA L’UTILIZZABILITÀ DELLE STATISTICHE NAZIONALI SULLE INTERCETTAZIONI”.

 

Clicca sull’immagine per scaricare le slides.

 

Translate »